La mappa del DRAGO: nutri i tuoi sogni per il Nuovo Anno – Milano – 26 Gennaio 2019

Fai della tua vita un sogno, e di un sogno, una realtà
A. de Saint-Exupéry

Come congedarsi al meglio e nella gratitudine dal 2018?
Vuoi vivere il 2019 sperimentando la focalizzazione e il nutrimento dei tuoi sogni, imparando ad ascoltare i tuoi desideri interiori?
Ti interessa creare la tua Mappa del Drago per vivere in modo efficace il tuo nuovo anno?
Hai voglia di un regalo natalizio speciale per te e per chi ami?

Unisciti a noi e regalati un laboratorio di sana “magia possibile” in cui creare la tua “Mappa del DRAGO”!

Con semplicità, creatività e divertimento potremo approfondire gli ingrediente essenziali per dare forma alla tua Mappa del Darago:
– “D“ream = per nutrire i tuoi sogni con amore e coraggio;
– “R“eflection = per ascoltarti  in modo sincero e speciale;
– “A“ction = per scegliere il cambiamento attraverso nuove azioni;
– “G“ratitude = per allenare quotidianamente la gratitudine verso di te, la Vita e gli altri;
– “O“rientation = per  tracciare la rotta del tuo nuovo anno scegliendo ciò che ti guida.

N.B. La Mappa del Drago rappresenta l’evoluzione del laboratorio “Il Calendario degli intenti”.

A chi è rivolto il laboratorio: agli adulti che desiderano vivere un nuovo anno in modo focalizzato imparando ad ascoltare i desideri interiori e nutrire i propri sogni giorno dopo giorno attraverso uno strumento semplice, creativo ed ispirante: la Mappa del Drago.
Agli adulti che credono ancora al potere di sognare e risognare se stessi e la propria vita.
E a chi, nonostante l’età crede nei Draghi, custodi di sogni meravigliosi.

Promuove e organizza l’evento: Elena Scesa – Life Drops Eventi

  www.lifedropseventi.it

Giorno: Sabato 26 Gennaio 2019

Luogo del laboratorio: Via Mazzini 8 – Corsico (MI)

Orari primo GRUPPO – POMERIGGIO: dalle 14:00 alle 18:00

Orari secondo GRUPPO – SERA: dalle 19:30 alle 23:30


Per confermare adesione al primo GRUPPO del POMERIGGIO è obbligatorio compilare:

Modulo di iscrizione - POMERIGGIO

N.B. La compilazione del modulo d’iscrizione implica per tutti l’impegno a versare l’intera quota anche in caso di assenza o rinuncia da parte degli iscritti a partecipare.


Per confermare adesione al secondo GRUPPO della SERA è obbligatorio compilare:

Modulo di iscrizione - SERA

N.B. La compilazione del modulo d’iscrizione implica per tutti l’impegno a versare l’intera quota anche in caso di assenza o rinuncia da parte degli iscritti a partecipare.

Quota di partecipazione e modalità pagamento (sia per Gruppo POMERIGGIO che per Guppo SERA):

70 euro per singoli adulti che confermeranno presenza entro il 31 Dicembre 2018 versando l’intera quota di partecipazione. Dall’1 Gennaio 2019 fino ad esaurimento posti la quota sarà di 90 euro a persona.
– 120 euro
per una coppia di genitori o fidanzati con conferma presenza entro il 31 Dicembre 2018 versando l’intera quota di partecipazione. Dall’1 Gennaio 2019 fino ad esaurimento posti la quota sarà di 140 euro.


I posti sono limitati e per facilitare l’organizzazione è necessario confermare presenza compilando il modulo d’iscrizione on-line e versando l’acconto di partecipazione:
entro giovedì 10 Gennaio 2019 (per GRUPPO POMERIGGIO)
– entro martedì 15 Gennaio 2019 (per GRUPPO SERA)

Per usufruire degli sconti proposti è obbligo sia compilare il modulo d’iscrizione che versare la quota di partecipazione entro il 31 Dicembre 2018.

La quota è da versare tramite bonifico intestato a:

Scesa Elena Maria
IT78W0344214239000015550861
Banca Widiba
Causale del bonifico: incontro formativo

La copia del bonifico effettuato va inviata all’indirizzo: lifedropseventi@gmail.com

N.B. In caso di assenza o disdetta l’intera quota non verrà rimborsata. Le iscrizioni resteranno aperte fino ad esaurimento posti.

Occorrente obbligatorio per ogni partecipante (è importante che ognuno arrivi attrezzato ai fini di una buona riuscita del laboratorio. Il Materiale è per ogni partecipante!):
– abbigliamento comodo, calze anti-scivolo,
– vecchie o nuove riviste da poter ritagliare,
– fotografie o immagini ispiranti,
– un paio di forbici,
– colla stick,
– cartoncino del colore che si desidera e come dimensione più grande di un A3 e fino a 50X70cm,

Conduce il laboratorio:

Ilaria Bianchini
Ilaria Bianchini

Ilaria Bianchini – ideatrice del progetto Direzione Radianza, vulcanica pedagogista e formatrice per adulti a mediazione corporea, alchimista contemporanea alla ricerca di forme creative per conoscere se stessi attraverso gli elementi di Natura e la dimensione ludica.

Il gioco della relazione – psicomotricità di gruppo per bambini – Bergamo 2018/2019

Progetto “Il gioco della relazione”

Il progetto “Il gioco della relazione” è un percorso di psicomotricità relazionale che è rivolto a bambini, in età di scuola dell’infanzia e scuola primaria, e ai loro genitori che, pur partecipando direttamente solo ad alcuni incontri, ogni giorno sono coinvolti a livello emotivo e relazionale, attraverso scelte ed azioni, nel sostengono della crescita dei loro figli.

“Il gioco della relazione” è un percorso educativo e non terapeutico. E’ un’esperienza laboratoriale nella quale il bambino è protagonista attivo, sceglie e sperimenta, conosce se stesso ed incontra l’altro. E’ uno spazio protetto dove ogni bambino può, attraverso il gioco, mostrare le proprie fatiche e difficoltà, sentendosi accolto e sostenuto dall’adulto. É uno spazio dove il bambino può scoprire e rinforzare un’immagine di sé positiva e di valore, perché ha l’opportunità di giocare le sue risorse e i suoi talenti, manifestando le qualità che lo rendono unico.

Per i genitori è l’opportunità di poter guardare il proprio figlio o figlia in un modo nuovo, integrando risorse e fatiche, e acquisendo nuovi strumenti per accogliere meglio il suo bisogno e accompagnare con più efficacia il suo percorso di crescita.

 

Ingredienti essenziali del percorso

Il corpo, il gioco e la relazione sono gli ingredienti di questo percorso, attraverso i quali i bambini possono raccontare quello che con le parole non dicono. Tutto il gioco del bambino ha un contenuto simbolico: è lo strumento per raccontare la propria storia e far emergere contenuti originali e significativi, di cui ogni bambino può renderci partecipi. L’adulto costruisce ed offre uno spazio affettivo, ludico, rassicurante e contenitivo, dove il bambino può conoscere e confrontarsi con se stesso e l’altro, dove l’interazione con il gruppo diventa piacere di esserci e di condividere.

La fatica e il bisogno, emotivi, relazionali, verbali e cognitivi, sono affrontati attraverso il riconoscimento e la valorizzazione delle risorse di ogni singolo bambino.

Genitori e psicomotricisti, negli spazi di formazione insieme, individuano valori educativi comuni e, per quanto possibile, strategie educative efficaci anche a lungo termine.

Informazioni

I partecipanti potranno scegliere l’iscrizione ad uno dei gruppi:
Gruppo Gelsomino (2,5/6 anni) e Gruppo Ciclamino (6/10 anni).

I posti sono limitati e verrà data priorità secondo l’ordine d’iscrizione.
Le iscrizioni resteranno aperte fino ad esaurimento posti, tuttavia per facilitare l’organizzazione chiediamo adesione al progetto entro le ore 12:00 di Lunedì 19 Novembre 2018.

Calendario degli incontri:

N.B. Il documento “Calendario”  include la “Legenda” con gli indirizzi dei luoghi che ospiteranno i progetti.

Calendario - Il gioco della relazione 2018/2019

 Da Giovedì 15 Novembre 2018 fino ad esaurimento posti è possibile iscriversi prendendo prima visione dei documenti:
Accordi formativi

Per i costi e le modalità di pagamento consulta il documento:
Accordi di partecipazione

Per confermare la partecipazione al percorso compila il modulo d’iscrizione on-line solo dopo aver letto: accordi formativi e accordi di partecipazione

Modulo di iscrizione

Contatti:

Per domande educative e per comprendere le finalità del percorso
:
Ilaria Bianchini cell. 320/1174836, direzioneradianza@gmail.com
Mariagrazia Bianchini cell. 346/3350380

Per la parte amministrativa e segreteria:
segreteria.direzioneradianza@gmail.com

 

Equipe formativa

Mariagrazia Bianchini

Mariagrazia Bianchini – insegnante della Scuola Primaria, inarrestabile psicomotricista sempre pronta a mettersi in gioco, counsellor e rebirther, ricercatrice sulle memorie del corpo e le storie di nascita attraverso incontri individuali e di gruppo, conduce percorsi formativi c/o  Associazioni, Cooperative e Gruppi di Genitori di Bergamo e Lecco.
Terapista della riabilitazione psicomotoria- Policlinico di Milano 1992 e psicomotricista relazionale formata da Anne Lapierre e Victor Garcia, con il metodo di André Lapierre, dal 2006;  dal 2014 formata anche da Piera Iade.
Co-conduce insieme ad Ilaria Bianchini il progetto “Alchimia delle relazioni familiari” ed è responsabile del progetto “Il gioco della relazione”.

Ilaria Bianchini

Ilaria Bianchini – leader e fondatrice dell’equipe educativa Direzione Radianza, vulcanica pedagogista e formatrice per adulti a mediazione corporea, alchimista contemporanea alla ricerca di forme creative per conoscere se stessi attraverso gli elementi di Natura. Co-conduce insieme a Mariagrazia Bianchini il progetto “Alchimia delle relazioni familiari”.

Si unisce al progetto “Il gioco della relazione” anche:

Stefano Rota Graziosi

Stefano Rota Graziosi – psicomotricista con Master in psicomotricità integrata in contesti educativi e di prevenzione ed educatore interculturale e ambientale.
Pedagogista teatrale con esperienze di laboratori artistici in contesti di gruppi marginali o con disagio in Italia e in altri Paesi del mondo. Da due anni collabora con l’equipe Direzione Radianza come psicomotricista in diversi progetti tra cui il percorso estivo in Natura per bambini e ragazzi: “Campo Solare”.

Alchimia delle relazioni familiari – 2018/2019

Percorso formativo per famiglie con figli di tutte le età,
adulti, insegnanti, educatori, coppie ed esseri umani in cammino

Alchimia delle relazioni familiari è un percorso formativo rivolto a tutte le persone che vogliono scrivere nuove pagine di crescita interiore attraverso il mondo delle relazioni. Il contesto offre strumenti a mediazione corporea per sperimentare trasformazioni possibili nei processi relazionali del cerchio primario di ogni singolo, coppia e famiglia.

Alchimia delle releazioni familiari è un cerchio speciale in cui condividere bisogni e risorse, giocare le emozioni, sperimentarsi con il corpo, aprirsi all’ascolto di sé, manifestare con coraggio la propria autenticità.

La saggezza del femminile e del maschile che abitano in ogni essere umano ci aiuteranno a comprendere con amore che le gioie e le fatiche del crescere e dell’accompagnare a crescere sono di tutti a prescindere dall’età e dai ruoli.

Ingredienti essenziali del percorso

Il percorso è un laboratorio ludico, corporeo, simbolico e dinamico dove le relazioni sono il cuore vivo e pulsante. Tutti i partecipanti, a prescindere dalle età e dai ruoli possono sperimentare, giocare, creare, esplorare, conoscere e conoscersi per spingersi oltre a ciò che appare e manifestare con coraggio, in pienezza ed autenticità il proprio essere.

La proposta formativa propone incontri di gruppo di psicomotricità relazionale, esperienze in Natura. Sono previsti inoltre incontri di approfondimento e formazione per gli adulti partecipanti.

Informazioni

I partecipanti potranno scegliere l’iscrizione ad uno dei gruppi:
– con inizio a Novembre 2018 e termine a Febbraio 2019 (Gruppo Rosmarino e Gruppo Timo);
– con inizio a Gennaio 2019 e termine ad Aprile 2019 (Gruppo Origano).

I posti sono limitati e verrà data priorità secondo l’ordine d’iscrizione.
Le iscrizioni resteranno aperte fino ad esaurimento posti, tuttavia per facilitare l’organizzazione chiediamo adesione al progetto entro le ore 12:00 di Lunedì 19 Novembre 2018.

Calendario degli incontri:

N.B. Il documento “Calendario” è composto da due pagine: il secondo foglio include la “Legenda” con gli indirizzi dei luoghi che ospiteranno i progetti.

Calendario - Alchimia delle Relazioni Familiari 2018/2019

 Da Giovedì 15 Novembre 2018 fino ad esaurimento posti è possibile iscriversi prendendo prima visione dei documenti:
Accordi formativi
Accordi integrativi

Per i costi e le modalità di pagamento consulta il documento:
Accordi di partecipazione

Per confermare la partecipazione al percorso compila il modulo d’iscrizione on-line solo dopo aver letto: accordi formativi, accordi integrativi e accordi economici

Modulo di iscrizione

Contatti:

Per domande educative e per comprendere le finalità del percorso
:
Ilaria Bianchini cell. 320/1174836, direzioneradianza@gmail.com

Per la parte amministrativa e segreteria:
segreteria.direzioneradianza@gmail.com

Equipe formativa

Due sorelle nella vita e due professioniste per scelta, unite dall’intento di creare contesti dove la trasformazione di ogni essere umano possa essere accompagnata in bellezza, armonia e fino in fondo grazie al cerchio dell’Alchimia delle relazioni familiari della Vita.

Mariagrazia Bianchini

Mariagrazia Bianchini – insegnante della Scuola Primaria, inarrestabile psicomotricista sempre pronta a mettersi in gioco, counsellor e rebirther, ricercatrice sulle memorie del corpo e le storie di nascita attraverso incontri individuali e di gruppo, conduce percorsi formativi c/o  Associazioni, Cooperative e Gruppi di Genitori di Bergamo e Lecco.

 

Ilaria Bianchini
Ilaria Bianchini

Ilaria Bianchini – ideatrice del progetto Direzione Radianza, vulcanica pedagogista e formatrice per adulti a mediazione corporea, alchimista contemporanea alla ricerca di forme creative per conoscere se stessi attraverso gli elementi di Natura.

Presentazione Alchimia delle relazioni familiari e Psicomotricità per bambini – Lunedì 12 Novembre 2018 – Bergamo

Opportunità “Presentazione progetti” – Lunedì 12 Novembre 2018:

La serata di Lunedì 12 Novembre 2018 è l’opportunità per conoscere l’unicità dei percorso:
– “Alchimia delle relazioni familiari” rivolto al benessere delle relazioni di tutta la famiglia (coppia, genitori e figli, fratelli/sorelle);
– “Il gioco della relazione” – Psicomotricità relazionale di gruppo per bambini dai 2,5/6 anni e dai 6/10 anni.
Invitiamo tutti i curiosi ma anche timorosi a farsi avanti e ad unirsi a questo incontro!

Durante la serata verranno presentati i seguenti progetti  e sarà possibile ricevere informazioni in merito agli obiettivi formativi e al calendario dei gruppi in partenza:

– Progetto “Alchimia delle relazioni familiari”:
da Venerdì 23 Novembre 2018 dalle 18:20 – partenza Primo Gruppo per famiglie (genitori e figli insieme);
da Domenica 25 Novembre 2018 dalle 9:20 – partenza Secondo Gruppo per famiglie (genitori e figli insieme);
da Venerdì 18 Gennaio 2018 dalle 18:20 – partenza Terzo Gruppo per famiglie (genitori e figli insieme).

Pagina di approfondimento: Alchimia delle relazioni familiari

– Progetto “Il gioco della relazione”:
da Venerdì 23 Novembre 2018 dalle 16:00 – partenza Primo Gruppo psicomotricità per bambini (2,5/6 anni);
da Venerdì 23 Novembre 2018 dalle 17:10 – partenza Secondo Gruppo psicomotricità per bambini (6/10 anni).
 

Orari Presentazione progetti:

Lunedì 12 Novembre 2018 dalle 20:45 alle 22:45


Chi può partecipare alla presentazione:

L’incontro è gratuito e aperto a tutti i curiosi ed interessati ai progetti.
La serata è rivolta a soldi adulti: genitori, insegnanti, educatori e psicomotricisti.


Luogo presentazione:

Sala polivalente Zapparoli”  Via Borgo Palazzo, 130, 24125 Bergamo – Padiglione numero 15.
La sala è al piano superiore di ONP Bistrò che è il bar/tavola calda gestito dal servizio “La Magnolia” di Cooperativa Namastè situato all’interno dell’ex-ospedale psichiatrico di Via Borgo Palazzo.
N.B. Parcheggio è accessibile a tutti e gratuito.


Per partecipare e iscriverti gratuitamente alla presentazione di Lunedì 12 Novembre 2018:

Compila il seguente modulo on-line cliccando sul bottone arancione qui sotto:

Modulo conferma presenza - presentazione progetti - Lunedì 12 Novembre 2018

N.B. Per aiutare l’organizzazione compila il modulo entro Domenica 11 Novembre 2018.

Progetto “Alchimia delle relazioni familiari”

Il progetto “Alchimia delle relazioni familari” è un percorso formativo rivolto a tutte le persone che vogliono scrivere nuove pagine di crescita interiore attraverso il mondo delle relazioni. Il contesto offre strumenti a mediazione corporea per sperimentare trasformazioni possibili nei processi relazionali del cerchio primario di ogni singolo, coppia e famiglia. Alchimia delle rleazioni familiari è un cerchio speciale in cui condividere bisogni e risorse, giocare le emozioni, sperimentarsi con il corpo, aprirsi all’ascolto di sé, manifestare con coraggio la propria autenticità. La saggezza del femminile e del maschile che abitano in ogni essere umano ci aiuteranno a comprendere con amore che le gioie e le fatiche del crescere e dell’accompagnare a crescere sono di tutti a prescindere dall’età e dai ruoli.

Ingredienti essenziali del percorso “Alchimia delle relazioni familiari”

Il percorso è un laboratorio ludico, corporeo, simbolico e dinamico dove le relazioni sono il cuore vivo e pulsante. Tutti i partecipanti, a prescindere dalle età e dai ruoli possono sperimentare, giocare, creare, esplorare, conoscere e conoscersi per spingersi oltre a ciò che appare e manifestare con coraggio, in pienezza ed autenticità il proprio essere.

La proposta formativa propone incontri di gruppo di psicomotricità relazionale, esperienze in Natura. Sono previsti inoltre incontri di approfondimento e formazione per gli adulti partecipanti.

Progetto “Il gioco della relazione”

Il progetto “Il gioco della relazione” è un percorso di psicomotricità relazionale che è rivolto a bambini, in età di scuola dell’infanzia e scuola primaria, e ai loro genitori che, pur partecipando direttamente solo ad alcuni incontri, ogni giorno sono coinvolti a livello emotivo e relazionale, attraverso scelte ed azioni, nel sostengono della crescita dei loro figli.

“Il gioco della relazione” è un percorso educativo e non terapeutico. E’ un’esperienza laboratoriale nella quale il bambino è protagonista attivo, sceglie e sperimenta, conosce se stesso ed incontra l’altro. E’ uno spazio protetto dove ogni bambino può, attraverso il gioco, mostrare le proprie fatiche e difficoltà, sentendosi accolto e sostenuto dall’adulto. É uno spazio dove il bambino può scoprire e rinforzare un’immagine di sé positiva e di valore, perché ha l’opportunità di giocare le sue risorse e i suoi talenti, manifestando le qualità che lo rendono unico.

Per i genitori è l’opportunità di poter guardare il proprio figlio o figlia in un modo nuovo, integrando risorse e fatiche, e acquisendo nuovi strumenti per accogliere meglio il suo bisogno e accompagnare con più efficacia il suo percorso di crescita.

Ingredienti essenziali del percorso “Il gioco della relazione”

Il corpo, il gioco e la relazione sono gli ingredienti di questo percorso, attraverso i quali i bambini possono raccontare quello che con le parole non dicono. Tutto il gioco del bambino ha un contenuto simbolico: è lo strumento per raccontare la propria storia e far emergere contenuti originali e significativi, di cui ogni bambino può renderci partecipi. L’adulto costruisce ed offre uno spazio affettivo, ludico, rassicurante e contenitivo, dove il bambino può conoscere e confrontarsi con se stesso e l’altro, dove l’interazione con il gruppo diventa piacere di esserci e di condividere.

La fatica e il bisogno, emotivi, relazionali, verbali e cognitivi, sono affrontati attraverso il riconoscimento e la valorizzazione delle risorse di ogni singolo bambino.

Genitori e psicomotricisti, negli spazi di formazione insieme, individuano valori educativi comuni e, per quanto possibile, strategie educative efficaci anche a lungo termine.

 

Per informazioni:

Gi interessati ai progetti potranno scegliere l’iscrizione ad uno o a più gruppi con inizio a Novembre 2018. I posti sono limitati e verrà data priorità secondo l’ordine d’iscrizione.
Le iscrizioni resteranno aperte fino ad esaurimento posti, tuttavia per facilitare l’organizzazione chiediamo adesione ai progetti entro le ore 12:00 di Lunedì 19 Novembre 2018.

Da Giovedì 15 Novembre 2018 si apriranno le iscrizioni e da questa data sarà possibile consultare: il calendario degli incontri e gli accordi ai progetti con relative modalità e costi di partecipazione.

Contatti:
– Per domande educative e per comprendere le finalità del percorso:
Ilaria Bianchini cell. 320/1174836, direzioneradianza@gmail.com
– Per la parte amministrativa dei progetti 2018/2019:
segreteriadirezioneradianza@gmail.com

Equipe formativa

Mariagrazia Bianchini e Ilaria Bianchini sono due sorelle nella vita e due professioniste unite dall’intento di creare contesti dove la trasformazione di ogni essere umano possa essere accompagnata in bellezza, armonia e fino in fondo grazie al cerchio dell’ “Alchimia delle relazioni familiari” della Vita.

Mariagrazia Bianchini

Mariagrazia Bianchini

Mariagrazia Bianchini – insegnante della Scuola Primaria, inarrestabile psicomotricista sempre pronta a mettersi in gioco, counsellor e rebirther, ricercatrice sulle memorie del corpo e le storie di nascita attraverso incontri individuali e di gruppo, conduce percorsi formativi c/o  Associazioni, Cooperative e Gruppi di Genitori di Bergamo e Lecco.
Co-conduce insieme ad Ilaria Bianchini il progetto “Alchimia delle relazioni familiari” ed è responsabile del progetto “Il gioco della relazione”.

Ilaria Bianchini
Ilaria Bianchini

Ilaria Bianchini – ideatrice del progetto Direzione Radianza, vulcanica pedagogista e formatrice per adulti a mediazione corporea, alchimista contemporanea alla ricerca di forme creative per conoscere se stessi attraverso gli elementi di Natura. Co-conduce insieme a Mariagrazia Bianchini il progetto “Alchimia delle relazioni familiari”.

Novità 2018

Si unisce al progetto “Il gioco della relazione” anche:

Stefano Rota Graziosi

Stefano Rota Graziosi – psicomotricista ed educatore interculturale e ambientale. Pedagogista teatrale con esperienze di laboratori artistici in contesti di gruppi marginali o con disagio in Italia e in altri Paesi del mondo. Da due anni collabora con l’equipe Direzione Radianza come psicomotricista in diversi progetti tra cui il percorso estivo in Natura per bambini e ragazzi: “Campo Solare”.

Arti marziali per genitori e figli 2018/2019: Gracie Jiu Jitsu a Bergamo

Progetto “Arti marziali genitori e figli”

Il progetto “Arti marziali genitori e figli” è al suo secondo anno di vita.
Nasce da una sinergia tra Mauro Magenes (papà di un giovane avventuriero dei nostri campi estivi), Ilaria Bianchini (responsabile dell’equipe educativa di Direzione Radianza) e Massimiliano Sbergia e i suoi collaboratori dell’Accademia Gracie Jiu-Jitsu filiale del Maestro Robin Gracie, figlio di Helio il fondatore dello stile.
Per questo secondo anno si ringrazia anche Michela Nava per aver sognato il gruppo sperimentale di propedeutica genitori e figli in età della Scuola d’Infanzia.

N.B. Brazialian Jiu Jitsu (BJJ) e Gracie Jiu JItsu (GJJ) sono sinonimi.
Nello specifico il GJJ è il jiu jitsu messo a punto nello stile della famiglia Gracie.

Attraverso il percorso proposto ad adulti, bambini e ragazzi è possibile sperimentare in prima persona le quattro “F”:

FORZA: il GJJ è strumento per conoscere la forza che abita nel nostro corpo, nel nostro cuore, nella nostra mente e nella nostra vitalità.

FIDUCIA: il GJJ è l’arte per eccellenza della difesa personale e vogliamo che sia strumento per nutrire la fiducia nelle nostre possibilità e risorse, imparando a diventare esseri umani più equilibrati.

FUOCO: il GJJ è uno strumento per allenare la nostra capacità di essere focalizzati nel tempo presente per capire come è meglio muoversi e trovare soluzioni. Vogliamo essere vivi nel pieno del nostro potenziale come un fuoco acceso ma anche capaci di domare e quindi di armonizzare il fuoco dentro di noi.

FAMIGLIA: il GJJ sperimentato come pratica tra genitori e figli vuole essere uno spazio in cui ritornare a coltivare lo spirito di “famiglia umana” dove il rispetto di sé e dell’altro siano basi solide per diventare insieme più forti d’animo!

Imparando a conoscere la nostra forza, sperimentandola e disciplinandola nel pieno del rispetto di noi stessi, della vita e degli altri possiamo crescere più consapevoli
dei nostri limiti e con il corpo vivere esperienze per dialogare ed andare oltre le difficoltà incontrate. Sarà sicuramente un viaggio unico, divertente e sfidante allo stesso tempo.
In questo percorso saranno presenti in alcuni incontri alcune figure educative dell’equipe Direzione Radianza tra cui Ilaria Bianchini.

Gracie Jiu-Jitsu:

Gracie Jiu Jitsu è un’arte marziale che ha rivoluzionato il mondo dei combattimenti, dimostrandosi efficace nei confronti a contatto pieno.
La disciplina proposta offre strumenti per imparare a lottare con avversari di forza e dimensioni fisiche superiori attraverso lo sviluppo della biomeccanica umana e strategia a vantaggio della lotta e della forma fisica.
Per approfondire i benefici praticando il Gracie Jiu Jitsu rimandiamo alla lettura di questo articolo: clicca qui

In questa pagina trovi tutte le informazioni relative al progetto “Arti marziali genitori e figli 2018/2019”.

 

Orari e giorni:

– Gruppo Genitori e figli – età Scuola d’Infanzia:
da Martedì 25 Settembre 2018 dalle 17:00 alle 18:00

– Gruppo Genitori e figli –  dalla Scuola Primaria in avanti  (con possibilità di frequenza monosettimanale o bisettimanale)
da Martedì 25 Settembre 2018 dalle 18:00 alle 19:00
e/o
da Giovedì 27 Settembre 2018 dalle 17:00 alle 18:00
N.B. I ragazzi dai 13 anni possono partecipare agli incontri anche senza genitori.

Calendario:

Il calendario annuale si divide in tre periodi di frequenza:
primo periodo:  trimestre da Settembre a Dicembre 2018;
secondo periodo:  trimestre da Gennaio a Marzo 2019;
terzo periodo:  bimestre da Aprile a Maggio 2019.

Primo periodo: trimestre da Settembre a Dicembre 2018

Gruppo Genitori e figli – età Scuola d’Infanzia: Martedì dalle 17:00 alle 18:00
Gruppo Genitori e figli –  dalla Scuola Primaria in avanti: Martedì dalle 18:00 alle 19:00
Settembre: 25
Ottobre: 2, 9, 16, 23, 30
Novembre: 6, 13, 20, 27
Dicembre: 4, 11, 18

Gruppo Genitori e figli –  dalla Scuola Primaria in avanti: Giovedì dalle 17:00 alle 18:00
Settembre: 27
Ottobre: 4, 11, 18, 25
Novembre: 8, 15, 22, 29
Dicembre: 6, 13, 20

Secondo periodo:  trimestre da Gennaio a Marzo 2019

Gruppo Genitori e figli – età Scuola d’Infanzia: Martedì dalle 17:00 alle 18:00 (per questo trimestre il gruppo non partirà!!!)
Gruppo Genitori e figli –  dalla Scuola Primaria in avanti: Martedì dalle 18:00 alle 19:00
Gennaio: 8, 15, 22, 29
Febbraio: 5, 12, 19, 26
Marzo: 12, 19, 26
Aprile: 2

Gruppo Genitori e figli –  dalla Scuola Primaria in avanti: Giovedì dalle 17:00 alle 18:00
Gennaio: 10, 17, 24, 31
Febbraio: 7, 14, 21, 28
Marzo: 7, 14, 21, 28
Aprile: 4

Terzo periodo: bimestre da Aprile a Maggio 2019

Gruppo Genitori e figli – età Scuola d’Infanzia: Martedì dalle 17:00 alle 18:00
Gruppo Genitori e figli –  dalla Scuola Primaria in avanti: Martedì dalle 18:00 alle 19:00
Aprile: 9, 16, 30
Maggio: 7, 14, 21, 28
Giugno: 4

Gruppo Genitori e figli –  dalla Scuola Primaria in avanti: Giovedì dalle 17:00 alle 18:00
Aprile: 11, 18
Maggio: 2, 9, 16, 23, 30
Giugno: 6


Chi può partecipare:

– Tutti i genitori e i figli dai 3 anni in avanti.
– Educatori, insegnanti, psicomotricisti e singoli adulti che vogliono praticare arti marziali in un gruppo con presenti bambini e ragazzi.


Equipaggiamento utile:

– Per incontro di prova: tuta o pantaloncini senza cerniere o bottoni metallici, maglietta in cotone oppure Gi tipo judo.
– Da dopo l’incontro di prova e per frequentare il percorso: Gi tipo judo

N.B.Consigliamo ciabatte o infradito (per muoversi dagli spogliatoi al piano interrato dove c’è l’Accademia Gracie Jiu-JItsu) e una borraccia o bottiglietta d’acqua.
Se volete lasciare i vostri zaini o borse negli spogliatoi troverete degli armadietti e per chiuderli portate da casa lucchetto con chiave in alternativa portate le borse con voi nella sala dove praticheremo insieme arti marziali.


Luogo:

Via Borgo Palazzo, 193, 24100 Bergamo BG presso Palestra 6.24 ed Accademia 360 

 

Volantino:

Volantino


Per partecipare e iscriverti ad una lezione di prova o al percorso:

Compila il seguente modulo on-line cliccando sul bottone arancione qui sotto e scegli se partecipare ad una lezione di prova o ad un percorso di gruppo.
N.B. Possono evitare di scegliere la lezione di prova tutti coloro che hanno partecipato all’Open-day di Sabato 15 Settembre 2018 o che hanno già frequentato un percorso di gruppo genitori e figli – arti marziali presso Accademia Gracie Jiu-Jitsu.

Modulo iscrizione

Stampa e porta compilati alla lezione di prova i seguenti moduli per ogni adulto e/o minore che ne prenderà parte:

Modulo iscrizione adulti
Modulo iscrizione minori

Per tutti (adulti, bambini, ragazzi): consegna in Accademia a Simonetta Piazzi (dopo la lezione di prova e/o se deciderai di partecipare all’intero percorso) certificato medico per attività sportiva non agonistica.

N.B. Per aiutare l’organizzazione conferma la tua presenza tramite modulo d’iscrizione entro Giovedì 20 Settembre 2018.

Per informazioni rispetto al percorso:

Mauro Magenes 339/1608554
Ilaria Bianchini 320/1174836

 

 

Per informazioni rispetto ai costi e disposizioni pagamento:

– se hai partecipato all’open-day del 15 Settembre 2018 presso Accademia Gracie Jiu-Jitsu dovresti aver già ricevuto il documento cartaceo con tutte le informazioni sui costi da Simonetta, responsabile segreteria Accademia. Lei ti invierà disposizioni per il pagamento tramite mail dopo che avrai compilato il modulo di iscrizione in questa pagina;

– se hai già frequentato un gruppo di arti marziali genitori e figli presso Accademia Gracie Jiu-JItsu e non eri presente all’Open-day del 15 Settembre 2018 per sapere i costi dei percorsi in partenza  puoi contattare direttamente Simonetta Piazzi 393/8156099 e se poi decidi di confermare la tua presenza compila il modulo di iscrizione in questa pagina scegliendo il periodo e il gruppo che preferisci. Dopo che avrai compilato il modulo riceverai disposizioni per il pagamento da Simonetta tramite mail.

– se sei nuovo e non hai mai frequentato l’Accademia Gracie Jiu Jitsu compila il modulo di iscrizione specificando la data in cui verrai all’incontro di prova. Pagherai a Simonetta Piazzi, responsabile segreteria Accademia Gracie Jiu-Jitsu: 5 euro a persona per l’incontro di prova di un’ora direttamente in Accademia. Al termine della lezione di prova, parla direttamente con Simonetta per scoprire i costi del progetto e poi ritorna su questa pagina per compilare il modulo di iscrizione scegliendo il periodo e il gruppo che preferisci qualora volessi frequentare il percorso.

 

Conduce il Maestro Massimiliano Sbergia

Massimiliano Sbergia

Professione:
Dott. in Fisioterapia
Docente presso Universita Milano – Bicocca facoltà di medicina corso di Fisioterapia.
Docente per corsi di formazione post Laurea in Terapia Manuale con crediti E.C.M. riconosciuti dal Ministero della Salute.
Terapista Manuale con certificazioni internazionali : Maitland, A.I.M.B.
Istruttore Gracie Jiu Jitsu e Istruttore WAKO Kick Boxing.