Sviluppare relazioni educative efficaci con Walter Alamanni – 5 e 6 Maggio 2017

“Sviluppare relazioni educativi” efficaci è un percorso formativo per genitori, insegnanti, educatori, professionisti della relazione di aiuto e adulti in ricerca
“Voglio poterti amare senza aggrapparmi, apprezzarti senza giudicarti, raggiungerti senza invaderti, invitarti senza insistere, lasciarti senza senso di colpa, criticarti senza biasimarti, aiutarti senza umiliarti”
V.Satir
Quando e dove:
Venerdì 5 Maggio 2017 dalle 20:00 alle 22:30 e Sabato 6 Maggio 2017 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:30 presso Scuola d’Infanzia  Regina Margherita, Via Antonio Locatelli 1 – Bonate Sotto (BG).
A chi è rivolto l’incontro:
genitori, insegnanti, educatori, professionisti della relazione di aiuto, adulti in ricerca,  che vogliono condividere un percorso speciale attraverso il quale favorire l’esplorazione di sé rispetto al tema della qualità della relazione nei contesti familiari e/o educativi.
Per scaricare il documento dell’evento formativo:
 Il percorso proposto:

Così come la vita è apprendimento, stare in relazione è forse il modo più potente per imparare a crescere ed evolvere come adulti, così che possiamo essere degli umani migliori per la nostra vita e per quella dei nostri figli o dei minori che ci sono affidati.

Come esseri umani siamo in un continuo processo evolutivo e la relazione, attraverso l’amore e le risorse e fatiche che le appartengono è l’ambiente ideale per accogliere questo processo di crescita. Molte sfide che la vita ci pone vengono vissute come problemi, ma essendo queste aspetti integranti della vita stessa, da una prospettiva altra, sono opportunità di crescita.
Una relazione educativa efficace si manifesta quando l’adulto ha  abilità e capacità per prendere e agire scelte in modo consapevole e funzionale al bisogno evolutivo del minore che sta accompagnando. Per fare questo è necessario che l’adulto si prenda la respons-abilità per ciò che è e per ciò che vorrebbe diventare, che conosca i propri punti di forza e le proprie criticità e che scelga, a partire da questa consapevolezza, azioni efficaci e mirate al raggiungimento di obiettivi chiari e condivisi.
Saper creare spazi e tempi per una comunicazione e una condivisione rispettosa e autentica permette di prendere accordi efficaci con l’altro genitore o con gli altri adulti dell’equipé educativa.

Obiettivi del percorso:

L’obiettivo primario di questo percorso è quello di fornire ai partecipanti un livello adeguato di conoscenza che consenta di comprendere che una buona relazione educativa è il frutto della determinazione dell’adulto a costruire bellezza ed armonia dentro e fuori di sé. Comprendere che una buona relazione con se stessi, con il partner e/o con i colleghi è qualcosa che si costruisce, il risultato di una precisa scelta e che questa ha una importante ripercussione sul diventare dei buoni “Creatori d’Immagine” e dei riferimenti autentici per i figli, bambini, ragazzi e tutti gli esseri umani che accompagniamo nelle relazioni educative e quotidiane.

Contenuti:

N.B. Non tutti i seguenti contenuti verranno trattati in egual misura durante il percorso formativo del 5 e 6 maggio poichè questo evento condotto da Walter Alamanni vuole essere un primo “seme” per poi dedicare in futuro ulteriori incontri di approfondimento e sviluppo a partire anche dalle richieste che emergeranno durante il percorso da parte dei partecipanti.

  • Saper ascoltare e comprendere i propri bisogni;
  • Saper ascoltare e comprendere i bisogni altrui, sviluppando la volontà di comprendere come l’altro  “unziona”, piuttosto che cercare di modificare il suo carattere o i suoi atteggiamenti.
  • Saper differenziare tra il proprio e l’altrui bisogno.

  • Riconoscere che si possono scegliere e creare azioni non condizionate da credenze, modelli incontrati e storia personale.

  • Sviluppare la possibilità di vivere secondo le proprie scelte piuttosto che le aspettative e la formadi ruoli imposti, sperimentando la dissoluzione di vecchi modelli educativi.

  • Riconoscere le aspettative e le proiezioni di se stessi sull’altro per poter cogliere l’altro nella sua unicità.

  • Sviluppare capacità di ascolto empatico.

  • Sviluppare capacità di prendere accordi funzionale e procreativi.

  • Porsi degli obiettivi per dare scopo alla relazione educativa e nutrire la vitalità della relazione con i figli, i bambini o ragazzi affidati, il partner o i colleghi.

  • Passare dalla modalità di accusare l’altro per “aver ragione” alla modalità “felicità”.

  • Promuovere la scoperta di sé incoraggiando la crescita di entrambi. Riconoscersi davanti al figlio o al minore che accompagniamo, che siamo due Sé distinti capaci di cooperare ed essere ognuno risorsa per l’altro.

  • Riconoscere che l’altro è uno specchio meraviglioso per se stessi.

Il progetto si articola su differenti livelli integrati tra di loro:

Didattico, apprendimento di lineee guida e tecniche specifiche di Comunicazione, Coaching e Problem solving.
Esperenziale, sviluppo e pratica degli argomenti trattati attraverso esercitazioni, role playing e movimento corporeo per favorire l’integrazione nel corpo.

Il metodo unisce la psicologia umanistica di Carl Rogers al lavoro dell’esperto di relazioni di coppia John Gottman ed ai più recenti modelli linguistici della PNL e di Comunicazione Strategica.

Per iscriverti:
compila il modulo on-line per confermare la tua partecipazione.

I posti sono limitati e verrà data precedenza in base all’ordine di iscrizione.
Le iscrizioni resteranno aperte fino ad esaurimento posti.
N.B. Per aiutare l’organizzazione il Modulo è da compilare entro Lunedì 17 Aprile 2017.

Per i costi di partecipazione:

 Accordi economici - 5 e 6 Maggio 2017

Sono previste agevolazioni per chi conferma partecipazione entro Lunedì 17 Aprile 2017 e per chi:

– ha frequentato il percorso Alchimia delle relazioni familiari Inverno 2016/Primavera 2017;
– frequenterà il percorso Alchimia delle relazioni familiari Primavera 2017;
– proviene dal circuito Life Drops di Elena Scesa;
– ha frequentato il percorso Essere Due nel 2017;
– ha frequentato gli incontri formativi con Victor Garcia nel 2017;
– partecipa in coppia.
Conduce l’incontro:
Walter Alamanni 

Professionista nell’ambito della formazione personale e di gruppo in ambito Life da oltre venticinque anni. Svolge la libera professione a Montecatini Terme e Viareggio come counselor e coach agevolando, con sessioni individuali e di gruppo, la crescita e l’evoluzione personale. Svolge inoltre la libera professione come formatore in comunicazione e leadership presso scuole, enti pubblici e privati. Negli ultimi anni ha deciso di offrire la sua esperienza e conoscenza nel campo delle relazioni umane anche al mondo aziendale.

Master Coach Time Line Therapy™- T49908.
Master Coach PNL, American Board NLP – N61797.
Master in Ipnosi, American Board of Hypno-therapy – H32700.
Master in PNL umanistica Integrata (NFNLP).
NLP Business pract. (NLP Italy).
Counselor Somatorelazionale IPSO (Istituto di Psicologia Somatica di Milano diretto da L. Marchino).
Master in Counseling Breve.
Master in Counseling Strategico (Centro di Terapia Strategica diretto da G. Nardone).
Formazione in PsychK®. Master in Metalog®.
Diplomato e specializzato in Corenergetica®, allievo diretto di J. Pierrakos.

Per approfondimenti: http://www.progettodaimon.it/walter-alamanni/

Perchè ospitiamo Walter Alamanni a Bergamo:
  • perché Walter è un uomo che ha contribuito con la sua saggezza e la sua professionalità a dare strumenti concreti all’équipe educativa di Direzione Radianza per poter realizzare in questi anni diversi progetti accompagnando alcune fasi del lavoro, scelte di indirizzo, formazione alla leadership interna all’équipe;
  • perché è l’insegnante della coppia di professionisti Paola Bignotti e Arnaldo Savorelli, entrambi counsellor formati alla Scuola di Walter che in questi anni a Bergamo stanno portando avanti il progetto “Essere-Due” per le coppie;
  • perchè Walter conduce da molti anni un gruppo di ricerca di soli uomini con lo scopo di affrontare il viaggio all’essenza più interiore della natura maschile e la sua conoscenza e attenzione rivolta agli uomini riteniamo siano strumenti utili a molti papà e uomini che abbiamo incontrato in questi anni lungo il nostro cammino formativo qui a Bergamo;
  • perchè Walter accompagna da anni gruppi di adolescenti e le loro famiglie all’interno di un progetto formativo che in Italia diffonde l’importanza dei riti di passaggio in età adolescenziale. Riteniamo che questa sua competenza sia utile per tutti i genitori e gli educatori che stanno crescendo accanto ad adolescenti;
  • perché Walter sostiene l’equilibrio del femminile e del maschile dentro ogni essere umano e durante l’anno promuove incontri di formazione per donne e uomini in ricerca per acquisire strumenti utili per una cooperazione intelligente tra donne e uomini;
  • perché Walter è un professionista che lavora dando strumenti agli altri affinché ognuno impari a percorrere con coraggio un cammino di autonomia, libertà ed evoluzione personale.
Occorrente utile:

abbigliamento comodo e sportivo con calze anti-scivolo, borraccia o bottiglietta d’acqua, cuscino e coperta, quaderno e biro.

Contatti:

direzioneradianza@gmail.com   cell. 320/1174836